Dubrovnik - Patrimonio mondiale di UNESCO Croazia

DubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnikDubrovnik

altre foto

Chiudi

     
  • Share

Dubrovnik (Ragusa), il gioiello dell'Adriatico, è la città dell'unica storia culturale e politica che dal 1979 fa parte del registro del patrimonio culturale dell'UNESCO. Dopo 13 secoli nasce le Repubblica di Dubrovnik e diventa la forza commerciale del Mediterraneo. Gli abitanti di Dubrovnik hanno preservato la loro libertà grazie alle relazioni commerciali e diplomatici ma anche alle forti mura e fortificazioni.

Le mura cittadine con le fortificazioni e torri vi affascineranno anche oggi, sono lunghe 2 km, alte fino a 25 m. Si costruivano dal 12. alla seconda metà del 17. secolo. A est la città è protetta dalla fortezza di Revelin, e ad ovest dalla fortezza di Lovrijenac.
La fortezza di Revelin è costruita su progetto dell'architetto spagnolo Antonio Ferramolino. Nella fortificazione si trovano i bellissimi spazi interni che servivono da consiglio cittadino e da tesoreria. Davanti alla fortezza di Revelin, sul lato del mare, si estende una terrazza a forma di piazza con vista sul porto dove si svolge il Festival estivo di Dubrovnik. La fortezza di Lovrijenac si erge a quaranta metri dal mare. La fortezza aveva varie funzioni e dopo la seconda guerra mondiale la fortezza ha ottenuto il suo aspetto originario con l'iscrizione posta sul suo ingresso: „NON BENE PRO TOTO LIBERTAS VENDITUR AURO“ – „la libertà non è acquistabile ad alcun prezzo“. La fortezza è celebre al mondo soprattutto come palcoscenico perfetto per le rappresentazioni dell'Amleto di Shakespeare.

Porta Pile offrono il primo incontro con la città dalla parte ovest. La porta esterna nella forma di un arco rinascimentale è costruita nel 1537 nelle mura dell'omonima fortezza a pianta semicircolare. Sopra l'entrata principale si trova la grande statua di San Biagio (Sv. Vlaho), il patrono della città di Dubrovnik, l'opera di Ivan Meštrović. Minčeta, la più settentrionale delle fortezze di Dubrovnik, deve il suo nome alla famiglia nobile Menčetić. È un grande torre circolare e offre il bellissimo panorama sulla città. Porta Ploče è la porta orientale della città, è simile alla porta Pila, con le porta esterne ed interne, il ponte di pietra che atttraversa il fossato e il ponte levatoio di legno.

Il terremoto da 1667, dopo il quale hanno seguito gli incendi, hanno distrutto la città. Comunque, le chiese, i monasteri, i palazzi e le fontane sono stati restaurati. All'inizio degli anni novanta, durante l'aggressione serba, Dubrovnik è stato distrutto di nuovo. Fortunatamente, i restauratori croati e di tutto il mondo hanno riuscito a restituire la sua bellezza e il suo fascino.

Le altre bellezze

Fontana Grande di Onofrio è il punto estremo dell'Acquedotto municipale (12 km di lunghezza) dal quale l'acqua è nel 1438 portata nella città. Il suo nome deve al costruttore italiano Onofrio della Cava. Si trova all'inizio di Stradun, la via principale della città. Stradun si estende nella direzione est-ovest tra due Porte della città. È il preferito luogo di ritrovo dei cittadini di Dubrovnik e dei suoi visitatori.

Convento dei francescani è costruito in stile romanico-gotico. La parte più antica e più interessante del convento è il chiostro costruito dallo scalpellino Mihoje Brajkov di Bar nel periodo dal 1327 al 1348. Nel museo del convento si trova l'antica farmacia fondata nel 1317. La biblioteca del convento conserva tanti manoscritti e opere stampate, ed è famosa per più di 10.000 antichi spartiti musicali.

Palazzo del Rettore era sede e residenza del Rettore nel periodo del suo mandato di un mese. Il Rettore era alla testa del potere esecutivo (Piccolo Consiglio). Senato conduceva la politica esterna (Consilio dei Rogati o dei Pregadi). Il palazzo si è sviluppato dalla fortezza, e ha ottenuto la forma di oggi grazie al costruttore napolitano Onofrio de la Cava.

Palazzo Sponza - è costruito in stile tardo gotico-rinascimentale cento anni dopo del Palazzo del Rettore e serviva da dogana. Oggi il palazzo ospita l'Archivio di Dubrovnik che conserva i documenti più importanti della Repubblica di Dubrovnik. Secondo la tradizione San Biagio ha salvato i cittadini di Dubrovnik dall'attaco dei Veneziani. In suo onore i cittadini hanno costruito la chiesa al posto della chiesa romanica.

La chiesa di San Biagio è costruita nel 1715 in stile barocco. L'interno della chiesa è riccamente decorato, e nell'altare principale si trova la statua di San Biagio con il modello della città prima del terremoto in mano. È interessante il fatto che la stauta non ha ottenuto il danno durante il grande terremoto che ha distrutto la vecchia chiesa.

Colonna di Orlando - è una colonna di pietra con la figura del cavaliere Orlando. Lo scultore Bonino da Milano e i maestri di Dubrovnik hanno inciso la figura di Orlando in un bassorilievo del 1418. Secondo la tradizione nel 8. secolo Orlando aveva aiutato ai cittadini di Dubrovnik a difendersi dall'attaco dei pirati. La lunghezza dell'avambraccio nella mano destra di Orlando corrispondeva alla misura della lunghezza ai tempi della Repubblica di Dubrovnik.

Il posto speciale nella vita culturale della città ha il Festival estivo di Dubrovnik che si svolge dal 1950 sulle scene aperte (davanti alla cattedrale di San Biagio, alle fortezze Lovrijenac e Revelin, l'isola di Lokrum) o dentro gli spazi autentici (Il Palazzo del Rettore, l'atrio del palazzo Sponza, la cattedrale di San Biagio). Dubrovnik International Film Festival ospita ogni anno i famosi registi, attori, musicisti e altri visitatori da tutto il mondo.

Vedete di più  Chiudi 

I commenti degli ospiti


0/0
Le descrizioni sulla pagina web sono soggetti a modifiche. Il Suo commento ci aiuterà ad aggiornare le descrizioni sulla nostra pagina web. Grazie in anticipo!
 Aggiungere il commento
Visualizza sulla mappa Visualizza sulla mappa
CERCHI L'ALLOGGIO
Destinazione?
Arrivo
Partenza
Adulti 18+
Bambini 0-17

Dubrovnik - Alloggio raccomandato

* i prezzi per il agosto 2019 secondo la capacità massima per il minimo soggiorno di 7 giorni

  • Ragusa (Dubrovnik),
  • Persone: 6-8
  • Valutazioni degli ospiti: 4,4
  • La prenotazione piu’ recente 12 ore fa
  • Ragusa (Dubrovnik),
  • Persone: 2-3
  • La prenotazione piu’ recente 2 giorni fa
Casa - Ragusa (Dubrovnik) Villa Franica Da 1350 €
  • Ragusa (Dubrovnik),
  • Persone: 1-9
  • La prenotazione piu’ recente 1 giorni fa
Casa - Ragusa (Dubrovnik) Villa TEREZA Da 600 €
  • Ragusa (Dubrovnik),
  • Persone: 1-8
  • La prenotazione piu’ recente 1 giorni fa

Members of
Croatian National Tourist Board
Association of Croatian travel agencies
Simply the best
Travelife - Sustainability in tourism
Trova nel Suo inbox il meglio che la Croazia ha da offrire!
La ringraziamo! Indirizzo d'e-mail è impreciso!