Peljesac (penisola di Sabbioncello)

Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)Peljesac (penisola di Sabbioncello)

altre foto

Chiudi

     
  • Share

Nel sud della Croazia si trova la seconda penisola più grande della Croazia. Penisola di Peljesac si estende lungo la terrferma, cioè dalla prevlaka di Ston fino alla punta Loviste, ed è lungo 65 chilometri e ampio  solo 6 chilometri. Questa penisola è molto articolata, con boschi, spiagge, rocce, insenature e golfi. Gran parte della penisola è coperta dai vigneti e dai olivi, e molto spesso qui si trovano gli alberi di frutta meridionale: fici, mandorle, anrance, mandarini e di melograno. Intorno alla penisola si trovano moltissime isolette. La penisola è conosciuta per le sue spiagge di ghiaia e di sabbia, baie nascoste fino alle quali si può arrivare con la nave o in macchina. Le spiagge più conosciute sono Prapratno, Vodice, Duba, Trstenica, Dingac, Mirice...

Abitanti di Peljesac si ocupano di viticoltura, olive,pesca e turismo. Peljesac e posto ideale per la coltivazione di conchiglie e di pesce, produzione dei vini e olio d'oliva. Paesi turistici più conosciuti sono  Ston, Brijest, Trpanj, Viganj e Orebic. Per quelli che desiderano una vacanza più tranquilla qui ci sono paesi piccoli come Zuljana, Podobuce, Lovste...

Fino alla penisola di Peljesac è possibile arrivare in macchina, lungo la costa da Ston. Durante il vostro viaggio da Split a Peljesac, alla frontiera con Bosnia e Herzegovina a Neum vi servirà il passaporto. Conezioni con la nave, Peljesac ha con Ploce (da Trpanj), con Korcula (da Orebic) e con Mljet (da Trstenik.

OREBIC – la città più grande a Peljesac e si trova nella par sud-ovest della penisola ai piedi di monte San Ilija. Orebic è la culla dei marinai la cui tradizione si è conservata nel museo dei marinai. Orebic ha una ricca offerta turistica, potete alloggiare negli appartamenti e negli alberghi. Nella baia Trstenica si  trova grande spiaggia di sabbia, e nelle viccinanze si trovano moltisime piccole baie. Dintorni di Orebic sonoadatti per passegare e arampicata, potete comprare vini di Peljesac o prosecco. Durante l'estate a Orebic ci sono moltissime feste come notti di folclore, notti di vela di Peljesac e molti concerti.

STON – piccola cittadina situata all'inizio della penisola. Conosciuti anche come città di sale, qui si trova il muro più lungo d'Europa. L'attivita più importante e la viticoltura e la produzione di vino. Tra i monumenti storici, a Ston potete vedere la chiesa di San Mihailo, la chiesa della Madonna di Luzina, Grande astio, l'ufficio della repubblica di Venezia, palazzo ducale, via di Napoleone...

TRPANJ – bellissimo paese situato a nord ovest della penisola di Peljesac. Uno dei paesi più vecchi della penisola. Gli abtanti si occupano di pesca e di turismo. Durante l'estate qui si organizzano notti di pescatori, concerti e moltissimi programmi per i più giovani, gare degli asini... il paese è ricco delle spiagge bellisime: Pozora, Luka, Divna, Duba e Jezero.

VIGANJ – piccolo paese turistico nella parte occidentale della penisola, 8 chilometri da Orebic. Per Viganj si dice che è giardino botanico ricco di fiori e vegetazione che i navigatori portavano da loro viaggi. Gli abitanti si occupano di agricoltura, pesca e turismo. Viganj è ricco di spiagge di ghiaia ed è molto attraente agli appassionati dello sport.

MICROCLIMA

La penisola di Peljesac è situato nella zona climatica del mediteraneo. Le parti nord-est dell'isola sono freddi e secchi grazie alla bora, e la parte sud-ovest sono più caldi e umidi. La temperatura media e 7 gradi ne genaio e 26 gradi nel luglio.

CULTURA

Orebic

  • - Museo dei marinai - Sul passeggio lungo il mare si trova il Museo dei marinai dove è esposto un vario materiale di importanza per l'attività dei marinai di Orebić. Il dipartimento di archeologia contiene oggetti dell'antichità, dell'epoca romana, pagani e del primo cristianesimo utilizzati nella vita quotidiana come anche resti di oggetti di arte, e resti dell'arredamento ecclesiastico preromanico risalente all'epoca della cristianizzazione del popolo croato.  Sono esposti quadri delle navi, l'attrezzatura da nave, libri nautiche e scolastiche, e moltissimi altri oggetti storici.
  • - Convento francescano e la chiesa della Madonna degli angeli – a un'altezza di 150 metri sopra il livello del mare sopra Orebic. Da qui si ha un panorama sulle isole Korčula, Mljet, Lastovo...
  • - Chiesa della Madonna Delorita - La chiesa a tre navate della Madonna Loretska – Delorita è una delle chiese maggiori al di fuori di Dubrovnik. È stata costruita nel 1681 nell'ambito del monastero francescano dove abitava ed era attivo uno dei principali pittori croati, Mato Celestin Medović le cui opere sono esposte nella chiesa e nella raccolta del monastero.

Ston

  • - Le mura della citta con i torri e le fortezze – una  delle realizzazioni urbanistiche medievali più grandi. Sono lunghe 5.5 chilometri, con 40 torri e 5 fortezze.
  • - Grotta Gudanja – località storica a Peljesac, vicino Ston (400 chilometri nord-ovest da Dubrovnik) nel monte Porac, all'altezza di 400 metri sopra il mare. L'entrata nella grotta guarda verso mare, e si ha una bellisima vista del Adriatico meridionale.
  • - La chiesa di San Michele – dal tempo pre romanico, si trova in cima di una colle sopra il campo di Ston. Lì si conservano le fresche più vecchie di questa regione. Questa chiesa è una dei più vecchi e più validi monumenti storici di Ston.

Trpanj

  • - Gradina – su una collina sopra il porto. Questa fortezza proviene dal tempo di tarda antica, serviva per assicurare al imperatore Giustiniano una navigazione tranquilla. Le scaline che portano fino a questo monumento culturale di grande valore sono costruite nel 1936.
  • - La chiesa di San Pietro e Paolo – prima volta si menziona nei documenti storici del 1657. Tra le opere dell'arte sacrale possiamo individuare la statua della Madonna di Rosario
  • - La chiesa di San Rocco -  si trova sulla collina più alta di Trpanj, da dove si ha una bellissima vista.

ESCURSIONI

Dalla penisola di Peljesac si possono fare gite gornalieri e semigiornalieri: isola di Mljet, isola di Korcula, Dubrovnik, Međugorje e molte altre. Non perdete di visitare il centro storico di Dubrovnik.La città e circondata dalle mura dentro le quali si trovano piccole strade strette, moltissime chiesette, piazze... se arrivate in macchina, il nostro consiglio è di parcheggiarla  nel garage della città, cinque minuti a piedi del centro.

Isola di Korcula e l'isola di nascità del grande navigatore Marco Polo. Andate a vedere Moresca uno delle tre danze cavallaresche che potete vedere nelle strade di     questa bellissima isola. Non lontano si trova il parco nazionale – isola di Mljet. Lì potete godere passeggiando lungo il lago piccolo e lago grande. È molto interessante la delta di fiume Neretva con i piantagini di mandarini. Visitate Ston, piccola cittadina con le mura della città più lunge d'Europa.

SPORT

Penisola di Peljesac e conosciutA come destinazione ideale per il veleggio e per il surfing. La parte meridionale della Penisola e ideale per i sport sull'acqua. Attività interessanti di cui potete occuparsi sono: surfing e organizzazione della coppa mondiale ogni anno a Viganj; kite surfing a Viganj e a Kuciste; nuoto sott'acqua (ci sono i club di palombaro a Orebic, Viganj, Zuljana e Trstenik); ciclismo sulle strade di macadam e nella natura...

GASTRONOMIA

Vi assicuriamo che la cucina di questa parte di Dalmazia non vi deluderà. Peljesac è conosciuto di vino buonissimo come Plavac Mali, Dingac e Postup. Degustazione di vini e una cosa inevitabile da fare se visitate questa regione. Tra i vini bianchi più consciuti sono Grk, Posip e Marastina. Non perdete l'oportunità di gustare piatti deliziosi di conchiglie, ostriche – conchiglie che si mangiano crude e sono conosciute come afrodisiaco. Esperienza gastronomica straordinaria offrono conchiglie come ostriche, vongole, la pesce come orata, dentice, branzino, marmora e alcuni molluschi come il polpo, calamari e seppia dai quali si preprano piatti deliziosi. I dolci tradizonali sono rozata, hrostule e fritelle.

DIVERTIMENTO

Trascorrete le vostre serate piacevoli cantando, bevendo il vino e mangiando le specialità locali nelle vecchie, autentiche cantine o partecipate alle feste organizzate e mangiate il pesce arrosto e godete il vino del luogo. Girando per la città godetevi le canzoni dalmate che si svolgono nei centri storici. Per i buongustai ci sono i ristoranti a Ston, tra i quali il più famoso è il ristorante Kapetanova Kuća, che hanno una ricca offerta delle specialità di pesce, ostriche e conchiglie e la taverna Donmanoeta a Janjina. Se volete provare i vini del luogo famosi nel mondo visitate la vendita di vini Bartulovic a Prizdrina. Per quelli che sono in cerca del divertimento ci sono i night club a Trpanj e Orebic, e le feste organizzate sulle spiagge. Vi potete anche divertire a Korcula sull'omonima isola che si trova solo pochi minuti in nave da Orebic.

Vedete di più  Chiudi 
Visualizza sulla mappa Visualizza sulla mappa

Scelga la riviera

CERCHI L'ALLOGGIO
Arrivo
Partenza
Adulti 18+
Bambini 0-17

Peljesac (penisola di Sabbioncello) alloggio raccomandato

* i prezzi per il giugno 2020 secondo la capacità massima per il minimo soggiorno di 7 giorni

  • Ston,
  • Persone: 4-6
  • Valutazioni degli ospiti: 4,8
  • Drace,
  • Persone: 2
  • Valutazioni degli ospiti: 4,3
  • Orebic,
  • Persone: 4-6
  • Valutazioni degli ospiti: 4,9
  • Kuciste,
  • Persone: 2

Members of
Croatian National Tourist Board
Association of Croatian travel agencies
Simply the best
Travelife - Sustainability in tourism
Trova nel Suo inbox il meglio che la Croazia ha da offrire!
La ringraziamo! Indirizzo d'e-mail è impreciso!