Vi piace raccogliere le conchiglie mentre vi rilassate sulla spiaggia? Che cosa farne quando tornate a casa? Hanno già assunto un odore sgradevole, e preferite gettarle? Tuttavia, si possono facilmente pulire, e quindi possono essere usate per creare diverse decorazioni.

Come pulirle?

Lasciatele un pò nell’acqua. Poi in ammollo per diverse ore in un recipiente che contiene una miscela di acqua bollente con 1/8 di candeggina del volume totale (a seconda delle conchiglie, potrebbe essere necessario aumentare la percentuale di candeggina). Dopo dovrete sciacquarle in acqua pulita. Se avvertite ancora odore di candeggina all’acqua potete aggiungere un po’ di detersivo. Poi lasciatele asciugare su un canovaccio (o un tovagliolo di carta).

Le conchiglie possono essere utilizzate per fare vari ornamenti. Bisogna avere solo un po’ di ispirazione:

– Contenitori in vetro: E’ possibile mettere i vostri ricordi della spiaggia in un contenitore di vetro e disporle bene. E se avete portato la sabbia dalla spiaggia, mettetela sul fondo del contenitore e disponete le conchiglie su di essa.

– Cornice: Incollate le conchiglie sulla cornice. Si può giocare con le combinazioni, decorare solo un angolo o addirittura l’intera struttura. Per un migliore effetto, potete incollare la sabbia e metterci sopra le conchiglie.

– Una scatola di conchiglie: Potete incollare le conchiglie su una scatola decorativa. Per decorare una scatola piccola, scegliete conchiglie più piccole.

– Conchiglie su una corda: Bucate le conchiglie e disponetele su una corda. Potete esporre la corda con le conchiglie alla finestra, o fissarla sulla parete.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here