Giorno 4. Mljet, canoa e nuoto nel lago di corrente alternata

Sul nostro viaggio per Mljet, ci siamo fermati in una delle baie per una nuotata e circa le due siamo arrivati a Pomena sull’isola di Mljet. Una parte di questa isola è un parco nazionale. L’ingresso al parco nazionale è molto vicino al porto, dove è possibile acquistare il biglietto per il parco e noleggiare biciclette per vedere l’intero parco in un giorno. Si consiglia di noleggiare le biciclette di fronte all’ingresso del parco, dato che il prezzo è molto più conveniente che affittare la bici nel porto.

Il parco ha molti alberi ed è caratterizzato da due laghi: Veliko e Malo. Il parco è dominato dalla piccola isola chiamata Santa Maria, che può essere vista nel lago Veliko dove potete trovare il monastero benedettino e la chiesa di Santa Maria. C’è una gita in barca ogni ora che vi porterà al monastero.

Abbiamo affittato una canoa e abbiamo deciso di fare un giro intorno al lago. Devo ammettere che la canoa non è per niente così semplice come sembra. I bambini hanno apprezzato la corsa. E’ stato un divertimento enorme per loro. Abbiamo anche fermato in una parte sull’altra sponda del lago, al fine di prendere una breve nuotata.

Sulla via del ritorno i bambini erano ansiosi di provare il flusso di acqua attraverso un piccolo canale. Il lago Malo e il lago Veliko sono collegati da un canale stretto e poco profondo attraverso il quale si può sentire la corrente marina, che è sotto l’influenza delle maree.
E’ davvero una strana sensazione di lasciare che il flusso vi porta attraverso il canale, e ciò che è più insolito è che la corrente ha cambiato la sua direzione dopo le 6 di pomeriggio.

Guardate il video.

Una cena speciale è stata organizzata sulla nave intorno alle 19. La cena era ottima: insalata di polipo come antipasto, cozze con tagliatelle per il corso principale e la torta tiramisù per il dessert.
Abbiamo trascorso il resto della notte con i nostri compagni di viaggio a bordo della nave. E’ uno dei meravigliosi valori intangibili di questo viaggio. L’occasione ideale per incontrare nuove persone da tutto il mondo, imparare un po’ dei loro costumi, la cultura, e fare nuove amicizie.

Giorno 5. La cena del capitano e grande intrattenimento con il gruppo tradizionale dalmata “klapa”

La nostra prossima fermata era Korcula, ma questa volta la destinazione era Lombarda, secondo la raccomandazione del capitano. Ci siamo fermati per una nuotata vicino alla spiaggia Bilin Zal prima del pranzo e verso le 16:00 siamo venuti a Lumbarda. Proprio accanto al pari era una spiaggia dove abbiamo trascorso il resto del nostro giorno fino all’ora di cena. Altri ospiti hanno anche speso il loro tempo su questa spiaggia nei bar, mentre i più coraggiosi hanno provato il jet-ski.

Era Mercoledì e secondo il programma era tempo per “la cena del capitano”, che era prevista alle 19:00h. Ci siamo riuniti davanti al salone e la porta del salone è stata chiusa. Siamo rimasti sorpresi perché’ questo non era il costume, ma abbiamo aspettato pazientemente. Dopo qualche tempo, abbiamo sentito il suono delle campane, che era di solito un segno per la cena. Poi abbiamo sentito la musica e il capitano ha aperto la porta del salone.

Il capitano ha chiesto ogni donna sulla nave a ballare con lui, che era molto carino. Dopo tutte le donne ballavano con lui, ci siamo seduti nella lounge e la cena è stata servita: patè di pesce per antipasto, cernia per il corso principale e torta per un dessert. Alla fine della cena, il musicista sono venuti (quattro in totale). Questo è stato uno dei momenti più belli del nostro viaggio poiché non ho visto niente di simile prima. La loro performance è stata davvero qualcosa di speciale. Dopo la breve introduzione, la musica è iniziata e ogni canzone ha avuto una sua storia interessante.

Questa squadra, oltre ad essere eccellenti musicisti, è anche top performer; ci hanno intrattenuto e fatto ridere con successo. Abbiamo apprezzato il superbo evento musicale ed è stato fantastico, come si può vedere se guardate il video.

Dopo la musica tradizionale dalmata, la festa è continuata nel salone. Il capitano ha assunto il ruolo di DJ e noi abbiamo ballato fino all’alba. E’ stata un’esperienza indimenticabile e la mia ragazza ed io abbiamo ballato senza fermarsi. Lei ha ballato in tutto il luogo e ha divertito tutti intorno a lei.


Anna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here